Come godersi una vacanza in Salento con bambini

Cosa sapere quando si va in vacanza con i bambini

Le vacanze al mare sono uno dei momenti più attesi dell’anno. Il nostro vivo desiderio è che tutto vada alla perfezione. La presenza di bambini nella compagnia non deve essere per forza di cose un ostacolo al divertimento o al relax. Con qualche piccolo accorgimento possiamo fare in modo che le nostre vacanze in Salento vadano al meglio e siano un’esperienza indimenticabile sia per noi che per i nostri piccoli.

Scegliere quando andare

Il Salento è una delle mete più gettonate per le vacanze estive. Frequentarlo nel periodo clou potrebbe essere particolarmente stressante, dato l’eccessivo affollamento delle spiagge, la difficoltà a trovare parcheggio e la reale possibilità di rimanere imbottigliati nel traffico. Queste situazioni sono piuttosto comuni nei mesi di Luglio ed Agosto, che è vero che sono anche quelli in cui si organizzano il maggior numero di attività, ma sono anche quelli in cui più affollati.

I mesi di Giugno e quello di Settembre solitamente sono abbastanza caldi, e permettono di godersi al meglio le spiagge, più libere e vivibili. Senza parlare dell’acqua, ancora più limpida e pulita del solito in questi periodi. Di conseguenza sarà ancora più facile gestire i propri bambine e tenerli sott’occhio.

Scegliere la spiaggia giusta

Il litorale salentino alterna bellissimi tratti di spiaggia rocciosa con altri di sabbia. Le spiagge sabbiose più belle e comode per le famiglie con bambini sono quella di Marina di Pescoluse, di Torre Lapillo e Punta Prosciutto. Oltre alla comodità ed alla bellezza indiscussa di queste spiagge, menzioniamo il litorale molto basso, che ancora una volta ci facilita il compito di tenere sotto osservazione i bambini piccoli.

Le migliori spiagge con pineta

Un’altra discriminante molto apprezzata da chi si reca in vacanza con la propria famiglia al completo è la presenza di una pineta. Il sole può essere piacevole nelle prime ore del mattino, ma tende a farsi aggressivo ed insopportabile nelle ore più calde, anche se dovessimo avere con noi un ombrellone. Una pineta alta è ideale per far giocare i nostri bambini o per farli riposare senza paura di un’insolazione.

Tra le migliori spiagge con pineta menzioniamo quelle di Padula Bianca, poco più a Nord di Gallipoli e dei Laghi Alimini, vicino Otranto.

L’importanza dei servizi

Quando si va in vacanza con dei bambini piccoli bisogna avere tutto a portata di mano. Scegliamo pertanto una località turistica dove ci siano dei bagni accessibili, pizzerie e ristoranti dove pranzare o dove mangiare la sera.

Quale tipo di alloggio scegliere

L’albergo rimane sempre la soluzione più comoda, anche se non la più economica. In alternativa potremmo optare per un Bad and Breakfast, che solitamente ha degli spazi più ampi e ad un costo più accessibile.

Svolgere attività coinvolgenti

Teniamo conto delle necessità dei bambini organizzando delle attività per loro interessanti. Tra queste potrebbe essere una giornata trascorsa in un parco acquatico, una serata alle giostre sul lungomare o un’escursione a cavallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *